Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Aetos Agrodolce Riserva

Un condimento raffinato per un tocco di gusto in più

Anche quest’ anno 2018 abbiamo deciso di dare il via a una nuova avventura che avrà come obiettivo primario quello di valorizzare le diverse potenzialità delle nostre uve. La nuova sfida consiste nel produrre un gustoso condimento per le vostre pietanze, l’aceto Aetos Agrodolce Riserva.

Il protagonista indiscusso, anche questa volta, è il nostro vino Sangiovese coltivato nella Tenuta Sanoner tra le dolci colline della Val d’Orcia.
Tutto inizia con la vinificazione delle nostre uve nella cantina della Tenuta.
Il vino Sangiovese, così ottenuto, continua il suo processo di acetificazione naturale a Modena, la patria del celebre aceto balsamico.
Nella nostra acetaia artigianale di fiducia, l’aceto classico (Aceto Forte) originato dall’acetificazione del nostro vino di altissima qualità viene miscelato con mosti cotti e “aceto balsamico vecchio” di almeno 12/20 anni derivante, tra l’altro, da batterie di “Aceto Balsamico Tradizionale” composte da barili con tipologie di legni diversi. Ciascuno di questi legni pregiati (castagno, ciliegio, rovere) va ad imprimere la propria nota al bouquet della miscela.
La miscela particolare della nostra acetaia di fiducia viene poi inserita in una specifica batteria di tre antiche botti di gelso (90 -120- 160 lt.) con densità e acidità diverse e progressive dove continua ad affinare per lunghi periodi.
Successivamente il connubio fra il nostro Aceto Forte e la miscela particolare viene fatto amalgamare in due botti di Rovere di Slavonia (225 -150 lt.), dedicate esclusivamente alla Tenuta Sanoner.
“L’Aetos Agrodolce Riserva” viene infine prelevato dalla botte più piccola, per essere imbottigliato e inviato al consumo.

Il nostro agrodolce è assolutamente privo di additivi e sostanze aromatiche. Gli viene aggiunta unicamente una piccola percentuale di melata di bosco, proveniente da apicoltori toscani; un ingrediente prezioso che deriva dalle foglie degli alberi, utile per ridurre la sensazione di acidità del prodotto durante l’assaggio.

Elisir di gusto e salute

In cucina l’aceto agrodolce è un condimento gustoso ed estremamente versatile. Bastano poche gocce e con il suo tocco di classe riesce a valorizzare al meglio qualunque piatto, dagli antipasti ai dessert. Nella tradizione culinaria toscana viene utilizzato per impreziosire le carni rosse, come la tagliata di chianina, per esaltare il sapore tipico dei pecorini oppure per insaporire insalate, salse, zuppe, macedonie di frutta, gelati e dolci.

Questo aceto pregiato tuttavia non è solo un condimento ma anche un rimedio naturale che svolge azioni benefiche sul nostro organismo. I suoi benefici per la salute derivano principalmente dall’alta concentrazione di sali minerali, come potassio, calcio, magnesio, ferro, zinco e dalla presenza di antiossidanti come i polifenoli dell'uva. Stimola la digestione, ha un importante azione antinfiammatoria ed è un vero elisir che promuove la longevità, rallenta i processi di invecchiamento e aiuta a vivere in salute.

Avrete la possibilità di assaggiare l’Aetos Agrodolce Riserva a partire da ottobre di quest’anno. Sarà disponibile per l’acquisto presso tutti gli ADLER Spa Resorts & Lodges, attraverso il nostro online shop e naturalmente nella nostra Tenuta Sanoner.
 
 

Articoli che ti potrebbero interessare

 
18.08.2018

WineHunter Award 2018

Siamo molto fieri di annunciare di avere ottenuto il premio The WineHunter Award Rosso per tre dei nostri vini.
 
 
Leggi di più
 
 
30.12.2017

Spumante AETOS Sangiovese Metodo Classico

Pensare di produrre uno spumante a base di uva sangiovese - un’idea tanto affascinante quanto azzardata?
 
 
Leggi di più
 
 
11.10.2016

Vendemmia 2016


In complessivamente quattro indimenticabili giornate, impegnative ma più che soddisfacenti, un bel gruppo motivato di 14 persone, tra cui come tutti gli anni la Famiglia Sanoner ...
 
 
Leggi di più